Agenda – 2/10/1961 – Generosità Integrale

Generosità Integrale – Impatiens Balsamina

File MP3: Mere & Satprem – Agenda 1961-10-02 – Generosità.mp3

Avevo in mano uno di questi fiori quando ho incontrato Z., e allora gli ho spiegato che cosa intendevo per generosità integrale. Gli ho detto che l’ego fa raggrinzire l’essere, e infatti è l’ego la causa della vecchiaia: l’essere si raggrinzisce come un fiore avvizzito, di­ venta secco. E mentre parlavo mi è venuta l’esperienza. Adesso non la ricordo più; me ne ricordo solo l’idea, ma l’idea non vuol dire niente. Invece era proprio un’esperienza.
So che a un certo momento vedevo qual è la differenza fra i due stati: la persona -l’individuo, l’essere personale -che si rivolge al Signore implorandoLo di fargli conoscere la Sua Vo­ lontà; e l’esperienza di diventare – estendendosi, aprendosi, allargandosi, fondendosi nel creato -di DIVENTARE la Volontà del Signore, la Volontà suprema. Allora non c’è più bisogno di implorarLo, di ‘conoscerne’ la Volontà o di accettarla come qualcosa di estraneo: perché a quel punto diventi proprio quella Volontà.
In quel momento l’esperienza la vivevo in modo piuttosto elo­ quente.
E stavo dando l’esempio a Z. di come ESSERE la cosa che viene utilizzata: non solo di provare la gioia della conoscenza perfetta di questa utilizzazione -poiché a questo punto sei PROPRIO LA COSA STESSA -, ma di provare anche la gioia di collaborare (più che collaborare: di partecipare alla cosa che viene utilizzata). E questo sia nelle cose più minùte (mettere in ordine degli oggetti, per esempio) che nella trasformazione universale portata dalla nuova Creazione. E tutto è lo stesso movimento che annulla ogni limite: un movimento di espansione e di generosità che annulla tu tti i limiti. Comincia con un dono di sé e finisce con l’identificazione.
(silenzio)

E poi sto cercando le conseguenze che può avere un’esperienza he è stata molto interessante, davvero, proprio perché si tratta di esperienze concrete di cose che uno sa (‘sa’ nel senso di averne la onoscenza; ma che cos’è la conoscenza? solo una MINIMA parte della cosa). Ma quando uno è L ‘ESPERIENZA STESSA della cosa, allora diventa interessante … Sto cercando che cos’è esattamente a Menzogna del mondo……

Precedente Émile Coué - Affermazioni di guarigione Successivo Sri Aurobindo - Chi